Skip to content

Il poeta Giovanni Damiano, dedica dei versi alla nostra Festa

02/09/2009

Il poeta Giovanni Damiano che presenterà prossimamente  al Circolo Nautico di Torre del Greco, la sua nuova raccolta di versi “L’anguria”, ha dedicato delle originali poesie alle nostre Feste della Pizza e del Festa del Pesce fritto.

Penna 
‘A pizza

‘A pizza è na piatanza
sapurita e ssana:
acqua e farina ‘e grano,
pummarulelle ‘e piennolo,
muzzarella ‘e bufala,
vasenecola parulana,
sale, na ponta appena,
e nu felillo d’uoglio
( sulo chello ‘aulivo).
‘Mpastata a fforza ‘e mane
e, po, ‘nfurnata a llegna,
già mette ‘e buon’umore
sulo adduranno… ‘addore.

Pare ch’è tutto facile
a ffà na “margarita”
ca, ‘mmocca, se fa crema…
Ce vô passione e arte
d”e pizzaiuole maste,
si no se ‘mbroglia ‘o ‘mpasto
e ghiesce…”crisantema”.

Pranzo d”a gente povera,
s’è fatto pranzo ‘e lusso;
‘mmentata ‘a famma ‘e Napule,
ch’è cerviello tunno,
dint’a poch’anne appena,
ha viaggiato ‘o munno.

Giovanni D’Amiano

Alice fritte

So’ fettuccine ‘e mare
l’alice dint’ô sicchio
d”e marenare:
se smoveno ‘int’a ll’acqua
friccechianno vive.
“Duttò, so’ alice fresche,
v”e dongo beneritte:
so’ na nuttata ‘e pesca.”

“Cumpà comme m”e ffaccio?”
“E comme, duttò? Fritte.
Fritte ‘int’a ll’uoglio ‘aulivo.”

Giovanni D’Amiano

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: